Convegno
Reti per l'efficienza e la sostenibilità energetica del territorio

Palermo
15 dicembre 2015
Università degli Studi di Palermo
Palazzo Steri
Piazza Marina 61

Iscrizioni chiuse

Tecnologie innovative, gestione eiciente delle risorse, risparmio energetico, pianificazione intelligente della mobilità: queste le sfide delle città del futuro.
La transizione verso le città smart entra nelle agende politiche a tutti i livelli.
Obiettivi centrali: minori emissioni inquinanti e qualità della vita.
Di smart city si sente parlare sempre più spesso, ma l'espressione rischia di rimanere generica e vuota se non è supportata da una visione condivisa a livello internazionale.
Bisogna capire cosa si intende per smart city, che cosa rende una città intelligente e come i centri urbani esistenti debbano e possano trasformarsi per arontare la sfida della sostenibilità.
La definizione di smart city nasce nel campo dell'information and communication technology e include le idee di città digitale e città cablata, una rete per la diusione e la circolazione dell'informazione.
Nel tempo però questa concezione si è allargata all'energia, all'economia, alla qualità dell'ambiente e alla vivibilità in generale. Le tecnologie digitali mantengono un ruolo fondamentale nella concezione delle smart city.
È attraverso le reti, infatti, che le città saranno in grado di gestire in modo più efficiente ed efficace trasporti, ciclo dei rifiuti, distribuzione dell'acqua e dell'energia.
Nell’ambito delle iniziative di informazione promosse dal Dipartimento Energia, il convegno, dopo aver presentato le prospettive derivanti dal mercato unico dell’energia, approfondisce i l concetto di smart cities e le sfide che i contesti metropolitani italiani dovranno arontare nel prossimo futuro, supportati dai finanziamenti del PON Metro, lo strumento di programmazione nazionale, cofinanziato con risorse comunitarie, per interventi dedicati alle 14 aree metropolitane d’Italia. Tra queste Catania, Messina e Palermo.

L’
evento è in fase di accreditamento dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e dal Collegio dei Periti Industriali di Palermo.

 

Consulta il programma completo del convegno

 

help desk